Una poltrona con pallet è facilissima da realizzare e può integrarsi perfettamente con lo stile di qualsiasi casa.

Da tempo il pallet (o comunemente denominato “bancale”) è diventato uno degli oggetti più utilizzati per la realizzazione di elementi di arredo “fa da te”. Ciò che mi piace del pallet è la sua versatilità, la sua sostenibilità e la sua facile reperibilità. Infatti lo potete recuperare facilmente: basta fare un giro in qualche negozio o in qualche supermercato e, sicuramente, ne troverete diversi per il vostro progetto.

Occorrente per la nostra poltrona con pallet

Per costruire la nostra poltrona con pallet avremmo bisogno di alcune cose:

  • 2-3 pallet (dipende dall’altezza che volete ottenere);
  • Carta assorbente
  • Carta abrasiva grana 80 e carta abrasiva grana 120 oppure levigatrice per legno;
  • Levachiodi;
  • Viti per legno (la lunghezza è dipesa dallo spessore delle tavole);
  • Trapano avvitatore;
  • Punta da legno per trapano da 4 mm;
  • Punta da legno per trapano da 2 mm;
  • Pennello per legno;
  • Impregnante;
  • Tura pori;
  • Mascherina;
  • 4 ruote girevoli con freno;
  • Guanti antinfortunistici.

Occhio ai chiodi! Controllate con cura

La prima cosa da fare, per la nostra poltrona con pallet, è controllare con attenzione i bancali e verificare che non ci siano chiodi sporgenti. Se doveste trovarne è opportuno toglierli servendovi del levachiodi. Durante questa operazione, cercate di lavorare con calma e pazienza in modo da non danneggiare il legno nella fase di estrazione del chiodo. Non temete se, nonostante la cura, il legno si rovina! Munitevi di carta assorbente, create una pallina e imbevetela con dell’acqua. Posizionatela quindi sopra alla parte del legno danneggiata e lasciatela in posa tutta la notte, così facendo risolverete il problema.

Carteggiate i bancali in legno

La fase successiva è la parte più noiosa, ma la più importante: la levigatura. Indossate la mascherina e possibilmente svolgete questa operazione all’esterno della vostra abitazione. Bisogna carteggiare tutto il legno, prima con carta abrasiva 80 e poi successivamente con carta da 120. Se avete una levigatrice per legno, usatela, farete più in fretta! Carteggiando il legno toglierete quella rugosità che si sente al tatto e quindi renderete la vostra poltrona più sicura e confortevole.

Poltrona con pallet colorata

Se volete colorare il legno usate un impregnante. In questo modo, al di là della colorazione scelta, si potranno vedere le venature del legno. Consiglio: spalmate l’impregnante sempre nel verso della venatura del legno. Aspettate quindi il tempo di asciugatura riportato sul barattolo del colorante scelto e, quando asciutto, date una carteggiata leggera prima della seconda mano. Se siete soddisfatti potete fermarvi, altrimenti carteggerete nuovamente e darete una terza mano di impregnante.

Rendete la poltrona con pallet liscia

Per rendere il legno bello liscio mantenendo il suo aspetto originale consiglio di usare il turapori. Ricordatevi che il turapori deve essere passato dopo l’impregnate e non viceversa. Non abbiate paura e passatelo in abbondanza. Aspettate che si asciughi e, prima di passare le mani successive, ricordatevi di carteggiare nuovamente (eh sì!): in questo modo aprirete nuovamente i pori del legno, dando modo al turapori di penetrare tra le fibre. Indossate sempre la mascherina! Il prodotto è a base d’acqua ma così non ne respirate i vapori.

Create la seduta della poltrona in legno

A questo punto siete pronti a fissare i bancali per la vostra poltrona con pallet. Capovolgete il primo pallet e posizionatene un altro sopra di esso. Prima di avvitare, utilizzate la punta da legno fine per realizzare una sorta di guida in modo che, quando andrete ad avvitare il legno, quest’ultimo non si spacchi. Fate passare le viti tra un asse e l’altro, da una parte e all’altra. Prima di capovolgere però, avvitate le quattro ruote negli angoli del pallet. Ora capovolgete. La vostra seduta è terminata!

Fissate lo schienale alla seduta

Siete quasi alla fine della vostra poltrona con pallet e, dite la verità, non vedete l’ora di sedervici sopra! Ma manca ancora una cosa: lo schienale. Per fissare lo schienale prendete un pallet e posizionatelo dietro sollevandolo leggermente con uno spessore in entrambi gli angoli. Potete utilizzare anche dei libri per sollevarlo leggermente da terra, l’importante che siano alti uguali, quelli dell’enciclopedia del nonno vanno benissimo! Fate sempre la guida con la punta da legno da 2 mm e poi avvitate lo schienale alla seduta con la punta da legno da 4 mm.

La vostra poltrona con pallet è terminata! Come avete visto non è difficile e se volete renderla comoda e accogliente, potete arricchirla con un materassino e qualche cuscino. Se la vostra poltrona con pallet è destinata al vostro giardino o comunque la posizionerete all’esterno, consiglio di scegliere accessori impermeabili. Così facendo è possibile evitare che si rovinino con le intemperie.

Con i pallet potete costruire molte cose oltre alla vostra poltrona con pallet, ad esempio un divano con pallet, un tavolino con pallet, uno scaffale con pallet etc. Ci si può veramente sbizzarrire. Non ponete limiti alla vostra creatività.

Poltrona con bancali fai da teTavolino con pallet fai da te

Spero che questo articolo vi sia piaciuto e se avete bisogno di informazioni potete contattarmi, sarò lieto di rispondere alle vostre domande.